«
»

Presentare una petizione

Per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità

Le petizioni sono previste dall'articolo 50 della Costituzione, dove si legge:

"Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità".

Si tratta quindi di istanze che rappresentano comuni necessità e mai casi personali.

Le petizioni devono essere indirizzate al Presidente del Senato. Il Servizio dell'Assemblea ne cura l'annuncio sul resoconto dei lavori dell'Aula e il deferimento alle Commissioni competenti.

La presentazione può avvenire per posta ordinaria, oppure per fax, al numero 0667063415.

La petizione deve essere personalmente sottoscritta dal presentatore (o dai presentatori), che indicherà anche un recapito per la successiva corrispondenza. Al fine di accertare il possesso del requisito della cittadinanza italiana, inoltre, è necessario allegare copia di un documento di identità valido (solo del primo firmatario, in caso di più presentatori).

Le petizioni possono essere altresì inviate per posta elettronica al seguente indirizzo: petizioni@senato.it.
In caso di invio tramite posta elettronica verranno accettati sia messaggi contenenti documenti informatici sottoscritti dal presentatore con firma digitale valida ai sensi della vigente normativa, sia messaggi contenenti scansioni della versione cartacea della petizione recante la firma autografa del presentatore e la copia di un documento di identità valido.

Elenco delle petizioni presentate »

FINE PAGINA

vai a inizio pagina