«
»
Archivio dei notiziari

Attività del Senato dal 3 al 9 dicembre 2018

  • Attività dell'Assemblea

    • L'Assemblea di Palazzo Madama, giovedì 6 dicembre, ha approvato il ddl n. 920, recante interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell'assenteismo. La parola passa alla Camera.
    • Nella seduta di mercoledì 5 dicembre, il Senato ha approvato il disegno di legge europea 2018 (A.S. n. 822). Sono state altresì approvate le Relazioni (programmatica 2018 e consuntiva 2017) sulla partecipazione dell'Italia all'Unione Europea Doc. LXXXVI, n. 1 e Doc. LXXXVII, n. 1. Il testo passa all'altro ramo del Parlamento.
    • Martedì 4 dicembre, l'Aula, a conclusione dell'esame avviato con la relazione del sen. Pesco, ha approvato il rendiconto 2017 (Doc. VIII, n. 1) e il bilancio interno 2018 del Senato (Doc. VIII, n. 2).
    • Nella seduta di mercoledì 5 dicembre, l'Assemblea ha esaminato mozioni sulla tutela del settore agroalimentare italiano, approvando l'ordine del giorno unitario G100.
    • Giovedì 6 dicembre, si sono svolte in Aula interrogazioni a risposta immediata, ai sensi dell'articolo 151-bis del Regolamento. Il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio, ha risposto a un quesito sul preannunciato disegno di legge governativo di semplificazione e modernizzazione nei settori dell'agricoltura, del turismo e dell'ippica. Il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Sergio Costa, ha risposto a quesiti sulla bonifica ambientale del territorio della valle del Sacco, sull'inquinamento del fiume Sacco e sulle misure di salvaguardia dell'ambiente, sul finanziamento degli interventi contro il dissesto idrogeologico e sull'autorizzazione all'esercizio della raffineria di Milazzo. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, ha risposto a quesiti sullo sviluppo del traffico merci sulla linea ferroviaria Milano-Chiasso e le opere per tutelare il centro di Monza e sul completamento della ferrovia ad alta velocità Torino-Lione e sulle sue conseguenze economiche.

    Attività delle Commissioni

    • La COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI, martedì 4 dicembre, ha proseguito l'esame del ddl n. 214 e connessi sulla riduzione del numero dei parlamentari.
      Nella stessa seduta, nell'ambito dell'esame congiunto del ddl n. 859, già approvato dalla Camera dei deputati, e n. 602, recanti disposizioni in materia di operazioni elettorali, ha fissato il termine per la presentazione di emendamenti da riferire al disegno di legge n. 859, adottato come testo base, alle 12 di mercoledì 12 dicembre.
      Giovedì 6 dicembre, ha incardinato il ddl n. 897, già approvato dalla Camera dei deputati, e connessi, sulla prevenzione di maltrattamenti a danno di minori, anziani e disabili nelle strutture pubbliche e private, con la relazione della senatrice Giammanco.
    • Mercoledì 5 dicembre, le COMMISSIONI AFFARI COSTITUZIONALI DI SENATO E CAMERA, in seduta congiunta, hanno svolto l'audizione di Gian Carlo Blangiardo in relazione alla sua proposta di nomina a Presidente dell'Istituto nazionale di statistica (Atto n. 10).
    • La COMMISSIONE GIUSTIZIA, mercoledì 5 dicembre, ha concluso l'esame del ddl anticorruzione, A.S. n. 955, già approvato dalla Camera, sul contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici, conferendo mandato alle relatrici, sen. Piarulli e sen. Riccardi, a riferire favorevolmente in Assemblea sul provvedimento, con la modifica apportata. Il sen. Cucca e la sen. Modena hanno preannunciato la presentazione di relazioni di minoranza.
      Martedì 4 dicembre, in sede di Ufficio di Presidenza, ha svolto alcune audizioni sui ddl nn. 45, 118, 735, 768 e 837, in materia di affido di minori.
    • La COMMISSIONE ESTERI, mercoledì 5 dicembre, ha proseguito in sede referente l'esame congiunto dei disegni di legge nn. 257 e 702, di ratifica ed esecuzione della Convenzione quadro del Consiglio d'Europa sul valore del patrimonio culturale per la società, fatta a Faro il 27 ottobre 2005, con l'adozione di un testo unificato.
      L'Ufficio di Presidenza, sull'Affare assegnato n. 47, (Futuro delle relazioni tra Italia e Federazione russa), martedì 4 dicembre, ha svolto l'audizione del Direttore di "Sicurezza Internazionale", Alessandro Orsini.
      Giovedì 6 dicembre, ha svolto l'audizione informale del Ministro per la diaspora albanese, Pandeli Majko.
      Sempre giovedì, ha poi svolto l'audizione di rappresentanti dell'Istituto per gli studi di politica internazionale, sulle nuove prospettive geopolitiche nel Corno d'Africa e il ruolo dell'Italia (affare n. 48).
    • La COMMISSIONE DIFESA, mercoledì 5 dicembre, ha approvato la risoluzione Doc. XVIII, n. 8, a conclusione dell'esame dell'atto n. JOIN (2018) 5 definitivo, sulla comunicazione congiunta al Parlamento europeo e al Consiglio relativa al piano d'azione sulla mobilità militare.
    • La COMMISSIONE ISTRUZIONE, nell'ambito dell'indagine conoscitiva in materia di Fondo unico per lo spettacolo, martedì 4 dicembre, ha ascoltato i rappresentanti dell'Ente nazionale circhi, dell'Accademia d'arte circense di Verona e dell'Associazione circo contemporaneo Italia.
      Martedì 4 e mercoledì 5 dicembre, ha portato avanti l'esame in sede redigente degli Atti Senato nn. 753, 763 e 880, sull'abolizione della chiamata diretta dei docenti.
      In Ufficio di Presidenza, ha svolto l'audizione di rappresentanti del Sindacato librai italiani e Associazione editori indipendenti, sul bonus cultura (il 5 dicembre).
    • La COMMISSIONE LAVORI PUBBLICI, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sull'applicazione del codice dei contratti pubblici, martedì 4 dicembre, ha incontrato i rappresentanti di Confartigianato e Accredia; mercoledì 5, ha ascoltato i rappresentanti di ANCE; giovedì 6, è stata la volta dei rappresentanti di CNA Nazionale.
    • La COMMISSIONE AGRICOLTURA, nella seduta antimeridiana di mercoledì 5 dicembre, ha proseguito la discussione in sede redigente del ddl n. 728 sulle piccole produzioni agroalimentari locali.
      Nella seduta pomeridiana di mercoledì 5 dicembre, a conclusione dell'esame della proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio in materia di pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera alimentare (COM (2018) 173 def.), ha approvato la risoluzione Doc. XVIII, n. 9.
      Martedì 4 dicembre, in sede di Ufficio di Presidenza, ha svolto l'audizione informale di rappresentanti del Servizio Fitosanitario Nazionale, sull'affare assegnato n. 101, invasione della cimice marmorata asiatica.
    • Le COMMISSIONI RIUNITE AGRICOLTURA E AMBIENTE, giovedì 6 dicembre, hanno svolto in Ufficio di Presidenza l'audizione di rappresentanti della Rete Professioni Tecniche, in relazione alla discussione congiunta, in sede redigente, dei disegni di legge n. 86 e n. 164, sul consumo del suolo.
    • La COMMISSIONE INDUSTRIA, mercoledì 5 dicembre, ha portato avanti l'esame congiunto in sede redigente dei disegni di legge n. 169 e n. 739, in materia di produzione e vendita del pane. Sull'argomento, l'Ufficio di Presidenza ha svolto l'audizione di rappresentanti dell'Associazione industria commercio artigianato servizi e turismo.
      Sempre mercoledì, ha inoltre proseguito la trattazione, in sede redigente, dei ddl n. 594 e n. 622, sul commercio equo e solidale.
    • In COMMISSIONE SANITÀ, mercoledì 5 dicembre, è stata avviata la discussione congiunta dei ddl n. 116 e n. 716, sul riconoscimento dei diritti delle persone affette da epilessia, con la relazione del sen. Sileri; è stato adottato l'A.S. n. 716 come testo base ed è stato deliberato di svolgere un ciclo di audizioni.
      Nella stessa seduta, ha poi proseguito la discussione in sede redigente del disegno di legge n. 733, sulla donazione del corpo post mortem e l'utilizzo dei cadaveri a fini di studio, di ricerca scientifica e di formazione.
      Ha infine portato avanti la trattazione in sede redigente degli Atti Senato nn. 299, 485 e 672, sulla fibromialgia.
    • Mercoledì 5 dicembre, in COMITATO SCHENGEN è intervenuto il Ministro dell'interno, Matteo Salvini, sulle materie di competenza del Comitato, con particolare riferimento alle politiche relative a immigrazione, asilo e Europol.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina