«
»
Comunicati stampa del Senato
  • Maggio 2018

    • Giovedì 31

      L'Italia Costituzionale. Una storia per immagini dalle raccolte del Senato

      Mostra a Palazzo Giustiniani dal 2 al 10 giugno
      Venerdì 1 giugno l'inaugurazione con i Presidenti Alberti Casellati e Fico

      "Nel settantesimo anniversario dell'entrata in vigore della Costituzione italiana, ritengo doveroso che le Istituzioni concorrano ad approfondirne la conoscenza, in Italia e all'estero. L'Italia 'costituzionale' è allo stesso tempo 'storia' e 'prospettiva', perché la certezza e la stabilità della Costituzione sono in definitiva l'unica garanzia di equilibrio tra autorità e libertà sul quale poggia il senso, l'esistenza, il futuro della comunità". Con queste parole, il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati presenta l'iniziativa del Senato per la Festa della Repubblica, che quest'anno coincide con il settantesimo anniversario dell'entrata in vigore della Costituzione.

      Dal 2 al 10 giugno Palazzo Giustiniani apre le porte al pubblico - tutti i giorni, con ingresso libero dalle 10 alle 18 - per la mostra "L'Italia Costituzionale. Una storia per immagini dalle raccolte del Senato".

      La mostra sarà inaugurata domani, venerdì 1° giugno, dal Presidente del Senato Alberti Casellati, alle ore 11,30. Saranno presenti il Presidente della Camera, Roberto Fico, e il Vice Presidente della Corte Costituzionale, Mario Rosario Morelli.

      La mostra ricostruisce il lungo cammino degli italiani da sudditi a cittadini, dal tardo Settecento all'età contemporanea, utilizzando documenti, bandiere, ritratti, opere artistiche, oggetti di valore storico, fotografie, giornali d'epoca e libri antichi. Dalle prime Costituzioni pre-unitarie allo Statuto Albertino, fino all'Assemblea Costituente e alla Carta Costituzionale, firmata proprio a Palazzo Giustiniani il 27 dicembre 1947.

      I materiali esposti provengono per la quasi totalità dalle raccolte appartenenti al Senato della Repubblica. Alcuni documenti originali sono stati prestati da altre Istituzioni: ad esempio, l'originale dello Statuto Albertino del 1848, che proviene dall'Archivio di Stato di Torino, o il primo Tricolore italiano, della Repubblica Cispadana, proveniente dal Museo del Tricolore di Reggio Emilia. Sono invece custoditi dall'Archivio Storico del Senato documenti e oggetti di particolare valore, esposti in questa occasione, come i giuramenti dei sovrani Umberto I e Vittorio Emanuele III, e i tavolini su cui essi furono firmati. La Sala Zuccari ospita i documenti che testimoniano i difficili anni della transizione costituzionale, in modo particolare il lungo e complesso lavoro dell'Assemblea Costituente, testimoniato dai documenti, in alcuni casi autografi, provenienti dall'Archivio della stessa Costituente. Il percorso prosegue raccontando l'approvazione della Costituzione italiana e la cerimonia della sua promulgazione a Palazzo Giustiniani.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina